quelle volte in cui noi taciamo…….. ed è meglio

a volte il silenzio….
Sembra che Enrico Mentana si sia autosospeso o dimesso da direttore di Mediaset perchè nella serata della fine terrena di una ragazza sfortunata, la produzione di Canale 5 ha deciso di mandare comunque in onda il Grande Fratello.
Se è vero… bravo Enrico!!!
Ero al computer (più interattivo della TV) ed ho letto la notizia, sono passato per la TV ed ho visto che il Grande Fratello era su RaiUno con Bruno Vespa che ha approfittato della situazione, con lui Emilio Fede che ha tirato fuori perfino una lacrima e si è fatto affiancare nello studio da una ragazza vestita di nero (domani sicuramente su blog). La speculazione sulla sofferenza e la morte forzando l’opinione di tutti verso quella che sulla Vita e la Morte deve essere per forza papale e guai se no.
L’avvocato Taormina, noto per la sua santità, minaccia di denunciare per omicidio.
Il Cardinale Saraiva Martins, prefetto per la Congregazione della causa dei santi e membro del pontifico consiglio della pastorale degli operatori sanitari ha detto che c’è stato un omicidio.
Donne e uomini di strada sono in silenzio, molti pregano, qualcuno cerca di capire e si pone domande.
Sono troppo giovane per sapere bene cos’è la vita, sono troppo vecchio per avere paura della morte.

E’ strano che proprio i cattolici abbiano tanto paura della morte…. !!!
E’ strano che proprio i ricchi abbiano più paura della morte…. !!!
E’ controverso che proprio i potenti che se ne fregano dei poveri disgraziati e che come sport pensano soprattutto alla loro pancia si cimentino in tanto filosofare…. !!!

Io non so cosa bisognava fare, non lo spiegano bene neppure i medici e la coscienza, si sa, è libera…..
Non ho la verità, nè cerco la Verità, nè penso si possa vendere su un giornale cattolico o in una trasmissione televisiva.
Ho una presunzione, quella di pormi le domande, cercare di capire e tentare di rispondere e di rispondermi.
E’ la presunzione della Scienza e con un po’ di "terra terra" quella dei fatti.
Tanto clamore perchè ??? Per i princìpi ???!!!???
Tanto clamore per chi ??? Per i sofferenti e le virtu cristiane ???!!!???
E chi sono i portatori di verità o i paladini di tutto questo ???
Eccoli in fila:
il sig. Silvio Berlusconi che non aveva le carte in regola delle sue aziende e che notoriamente rispetta le donne a partire dalla moglie, che ha un grande rispetto per i lavoratori e per i poveri……
i rappresentati del governo del Berlusconi, tra queste Eugenia Roccella, sottosegretaria al Welfare, che è complice dell’offesa quotidiana ai poveri e agli ultimi di questo paese in difficoltà economica
il sig. Ratzinger  … questo è particolare… ha lavorato poco nella sua vita ed il più lo ha fatto leggendo e scrivendo libri;
va girando in costume bianco o rossoarancio ed è accudito da donne a mezzo servizio, sottopagate e senza diritti. Recentemente, per una combine che è stata celata con la storia della colomba volante, è stato eletto vicario di chi valorizzava la povertà, gli umili, i poveri e – tra l’altro – brindando e bevendo tra i semplici – cacciava i ricchi dal tempio. Eppure il sig. Ratzinger e qualche suo stretto collaboratore non esita ad avere opinioni su tutto dalla scuola alla musica, dal modo di fare politica alle cure mediche, chissà perchè non dice mai una parola contro i camorristi, contro gli inquisiti che governano, contro i presidenti che bombardano donne e bambini nelle varie zone del mondo……. Invece eccolo in prima fila a tuonare…
ed i nomi sono tanti e tra questi ministri semianalfabeti e sottosegretari pieni di compromessi, di tangenti, di amici mezzomafiosi e camorristi; tra questi anche cardinali e vescovi che hanno difeso i pedofili anche nei seminari e tra questi anche i seviziatori di giovani bambini e adolescenti, uomini con la sottana color porpora che dicono che Auschwitz non è mai esistito.
Forse la storia e la scienza daranno torto a chi oggi ha fatto una scelta forse di umanità, forse di egoismo, forse di realtà.
Forse la storia darà ragione a chi oggi ha preferito la strada dura della pubblicità di un evento che silenziosamente si ripete in ospedali e in qualche casa.
Non lo so, veramente non lo so. NON LO SO.
So una cosa, ed è certa! perchè ci sono i fatti…. io sono un amante dei fatti, di quello che succede….
La Chiesa (cattolica e non) con i suoi eserciti benedetti e armati ha ammazzato in messimo, in san Salvador, nelle giungle brasiliane, in Africa, in Australia, nelle isole del pacifico. Ha costretto donne e uomini a prostrarsi, a scandalizzarsi del proprio vivere con la natura. Gli eserciti e i galeoni spagnoli come le navi britanniche in nome di dio hanno saccheggiato torturato, violentato ammazzato senza distinzione di età e di sesso.
La Chiesa ha quasi pregato perchè qualcuno togliesse di torno don Lorenzo Milani prete scomodo che sottolineava quanto silenzio la Chiesa avesse fatto contro chi ammazzava e costruiva armi, contro chi – con la scusa dell’obbedienza dovuta – si vestiva di soldato e ammazzava, bombardava, mitragliava.
Io sono stato posto "fuori dalla Chiesa" quando giovanissimo ho fatto obiezione di coscienza alle armi, agli eserciti e alle guerre. Mi dicevano i preti, sì i preti non i generali… "tanto se non ci vai tu ci andrà qualche altro e poi rischi di finire in galera". Questi sono quelli che difendono la vita a parole e che spesso sono giusto dall’altro lato……
Tutti conosciamo grandi sacerdoti poveri e umili e suore sante che operano tra i poveri  enel terzo mondo
Tutti sappiamo che sono quegli ultimi esempi rari di coscienza cristiana, sono nell’esatta percentuale di quelli che onestamente lavorano, onestamente fanno i papà e le mamme, onestamente servono lo Stato anche se si sfalda da sè, la stessa identità percentuale… una rarità.
Ecco perchè nessuno può farsi arbitro e soprattutto giudice di fronte a fatti di coscienza così penosi e drammatici.
E’ un segno del degrado dei nostri tempi.
io che parlo tanto e che scrivo tantissimo avrei preferito tacere perchè un’opinione non ce l’ho ed avrei tanto voluto capire meglio… Non ho taciuto nel dare la mia opinione sugli speculatori e i sentenziatori sulle morti e le sofferenze degli altri. 
Avrei capito magari un papà in ginocchio piangere e soffrire e tentare di capire. Paolo VI pregò in ginocchio i brigatisti rossi chiamandoli "uomini"……. Avrei capito e capirei di più chi governando è vicino, ma davvero vicino, agli ultimi e a chi soffre, sempre o magari ogni tanto, senza le telecamere e senza i microfoni…..
…. e invece …..
Ma allora è vero che le cose peggiorano dappertutto ???
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri in Libertà. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...